Oggi è un giorno speciale per le donne.

Il 14 febbraio 1968 una donna ha deciso di venire al mondo e fare la differenza per milioni di appassionati.

A volte tiro fuori un sorriso quando penso all’idea iniziale sulla creazione del personaggio.

Io sono convinto che Toby Gard, il papà “naturale” di Lara, abbia davvero fatto la differenza per molte persone.

Quindi credo che questa giornata sia dedicata anche lui.

  • Ma perché penso questo?

Alcune volte mi fermo, sorrido e penso: “Lara è frutto di un’idea maschile”.

Mi spiego.

Toby Gard voleva creare un personaggio ispirato a Indiana Jones che non fosse il solito tipo macho, muscoloso, insomma, un uomo!

In quel periodo il mondo dei videogiochi era ricco di personaggi maschili, e lui voleva distaccarsi da quel genere.

Da lì nacque l’idea di creare un personaggio femminile.

La mia archeologa.

Quando ero piccino, ero del tutto ignaro che Lara venisse considerata un oggetto sessuale, ero solo finalizzato a giocare con lei 😀

Le cose cambiarono quando nel corso del 2017 decisi di organizzare delle conferenze in tutta Italia sull’evoluzione del personaggio.

  • Qual è l’obiettivo di queste conferenze?

Dimostrare alle persone il motivo del cambiamento del personaggio con l’avvio della saga ma SOPRATTUTTO spiegare il VERO motivo per cui Lara è stata ideata.

  • Vuoi conoscere il vero motivo?

Da quando prese vita, Lara è stata sempre concepita come un oggetto sessuale, ma non era questa l’idea che il “papà” voleva trasmettere al mondo.

Lara deve essere concepita come un’archeologa! Non c’è spazio per il lato sessuale!

Mi è capitato molte volte di ascoltare persone che considerano ancora Lara come una fonte sessuale.

E per questo che voglio continuare a portare avanti l’idea concepita da Toby Gard.

Sono convinto di una cosa: Lara deve essere ricordata non per il suo seno ma come la famosa archeologa.

Il reboot ne è la prova concreta.

Certo, lascia per un momento gli aspetti negativi iniziali del suo carattere (piagnucolona e poco determinata) e focalizzati sulla sua parte umana.

Io sono contento della scelta coraggiosa della Crystal Dynamics di riavviare una saga così famosa come Tomb Raider.

Il personaggio aveva bisogno di essere considerato umano.

Non ti nascondo che è stata davvero dura cercare di “giustificare” la scelta del team con le persone che mi seguono.

Tutt’oggi continuo a battermi per chiederti di aiutarmi a sostenere questo brand, perché sei tu che dai valore e vita a questo marchio.

Ricorda una cosa: Lara vive grazie a te, al tuo contributo, trattala con rispetto.

Auguri Lara e a tutte le mie eroine, questo è il vostro giorno.

Un abbraccio,

Umberto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here